LG garantisce i dispositivi con Rom modificate;Marketing o calo vendite?

Dopo HTC, anche LG fà un grande passo avanti; riconscerà la garanzia anche su dispositivi con Rom modificata. A quanto pare HTC ha spianato la strada verso un nuovo orizzonte, i dispositivi così modificati verrano riconosciuti egualmente, sempre se il difetto è riconosciuto come di fabbrica, nella garanzia del produttore. In effetti era logica questa mossa, visto che Android stesso permette, anzi agevola e a volte richiede, questa manipolazioni delle Rom.

Lo ha dichiarato la LG stessa in un suo comunicato :

In accoglienza delle numerose richieste pervenute tramite le pagine ufficiali su Facebook e sui forum da noi presidiati, vi informiamo che il “rooting” dei nostri smartphone e la conseguente installazione di firmware alternativi non invaliderà la garanzia di 24 mesi sul prodotto.

Tale gestione si applica a tutti gli smartphone Android venduti da LG Electronics Italia. Resta inteso che LG non sarà responsabile per eventuali malfunzionamenti e/o perdite di dati dovuti a firmware diversi da quello originale e che rimangono in vigore i termini di garanzia descritti nell’apposita cartolina annessa al prodotto.

Sicuramente è un’ ottima mossa per accontentare i suoi utenti, a seguito di quella di HTC, che anch’essa lo fece per lo stesso motivo. Chissà se questo si estenderà a tutti i produttori, visto le ultime e recenti dichiarazioni di Microsoft che prima blocca gli aggiornamenti a i suoi terminali sbloccati ma poi aiuta nel distribuire un tool per risistemare gli stessi. E se un domani anche la Apple riconoscesse gli iPhone, iPod o iPad sbloccati ? 🙂

 

About davide

Ho sempre voglia di conoscere le novità che il mercato offre. Android, iOS, Windows Phone sono sempre stati centro di interesse come evoluzione e sviluppo.

Comments are closed.