Nuova beta di iOS 5; versione 3 e con altre novità

Come ben sapete, poche ore fà è stata rilasciata la beta 3 del nuovo iOS 5 di Apple, portando notevoli migliorie ma non solo. Nelle due beta precedenti già si poteva gustare un iOS completamente rinnovato sia nelle funzioni che nella grafica, aggiungendo nuove funzioni che nadavano a implementare quelle mancanze che tutti lamentavamo. Come il nuovo di sistema di notifiche, integrato ora nella home screen e con widget come il meteo, la borsa e altro, il nuovo sistema iMessage che come Facetime funziona tra i dispositivi Apple per messaggiare gratuitamente etc etc, ma alcune novità aggiuntive sono state testate nella nuova beta. Ad esempio la nuova funzione nel menù chiamata ” Assistive Touch“, una nuova funzione che ci permette di utilizzare funzioni come il volume, il bloccaschermo o mettere in silenziato l’ iPhone in pochi gesti personalizzati. Questo per esempio, potrebbe permetterci di non utilizzare più il tasto home, per esempio, per tornare alla prima schermata o effettuare la ricerca, ma impostare un movimento touch con il nostro dito che corrisponde allo stesso comando di cliccare su home. Oppure voglio mettere in silenzioso l’ iPhone, quindi non agisco sul tastino laterale ma imposto un semplice swipe sullo schermo e ecco fatto; insomma quello che avevamo ipotizzato da tempo è arrivato: personalizzare alcuni comandi per poter escludere e accorciare alcuni comandi di impostazione. Altre novità ci sono come la velocizzazione del sistema generale, rispetto alle beta precedenti, sistemati alcuni bug che nelle versioni beta è normale trovare, come l’apertura dell’ applicazione fotocamera. Sulla localizzazione, Apple ha voluto evitare ogni problema di privacy, che come ben sappiamo recentamente ha avuto, dando la possibilità all’utente di poter disattivare le opzioni di rilevazione tramite gps o triangolazione del segnale tramite anche la funzione di hotspot, oltre varie opzioni quali disattivare o no l’icona a freccia che compare nella barra superiore al fianco della batteria, le informazioni sul traffico in tempo reale o la funzione iAD mirata con la pubblicità inerente alla posizione in cui ci si trova. Ma purtoppo non porta solo migliorie ghiotte, ma sembra cla nuova beta, blocchi i dispositivi jailbroken impedendo poi lo scarico di app nuove da iTunes. Diciamo che ora, grazie a Comex e Company che hanno individuato il problema, il sistema per aggirare questa novità sia di jailbrekkare con Redsnow, ma litimitandoci ad un jail tethered, cioè da rifare ogni qualvolta il dispositivo poi si spenga. Personalmente e non essendo sviluppatore, non ho provato personalmente il nuovo iOS, in verità, come voi, mi limito a raccogliere le informazioni nel web che i vari siti e blog offrono ( e di questo bisogna ringraziarli perchè grazie a loro, la loro esperienza sul nuovo iOS viene resa pubblica coinvolgendoci tutti) e mi sento di sconsigliare a chi non è sviluppatore di non installare le beta in quanto si ha poi bisogno dell’esperienza per affrontare vari problemi che si potrebbero presentare; come si dice se non è il tuo mestiere lascialo fare a chi lo sà fare, lo sviluppatore. Un’altro grazie perchè oltre a informarci, lo testano e ne verificano i bug aiutando Apple a migliorarlo sempre più, in modo che alla data in cui verrà rilasciato ufficialmente potremo poi goderci anche noi questo nuovo iOS perfettamente funzionante. Un’ultima notizia; pare che la beta 3 del nuovo iOS sia valida fino a metà Agosto, esattamente il 18 dove poi la beta scadrà e non sarà più funzionante.

About davide

Ho sempre voglia di conoscere le novità che il mercato offre. Android, iOS, Windows Phone sono sempre stati centro di interesse come evoluzione e sviluppo.

Comments are closed.

Il Bloggatore