Research2guidance:il 37% delle applicazioni Android sono state rimosse

La Società di ricerca research2guidance ha pubblicato un report interessante con i risultati chiave di un’analisi del mercato delle applicazioni mobili di Android Market. Secondo la società, il numero delle applicazioni mobili attive in Android Market si attesta intorno alle 319.161 per la fine del mese scorso, rispetto alle 459.589 applicazioni che sono disponibili in App store di Apple.

A quanto pare gli sviluppatori Android sembrano essere più interessati alla distribuzione di applicazioni multiple piuttosto che ad un unico dispositivo come iOS. Research2guidance afferma che la media di uno sviluppatore sul mercato Android è di 6 applicazioni disponibili, rispetto alle 4 applicazioni in media che sono state pubblicate dagli sviluppatori iOS.

Da segnalare anche che il 37% delle applicazioni che sono state pubblicate su Android Market sono stati successivamente rimosse  per una serie di motivi (tra cui malware presenti nell’applicazione), mentre Apple ha rimosso solo il 24% delle applicazioni pubblicate dalla fine di settembre 2011. Ecco come la società di ricerca spiega la discrepanza:

Anche se Apple pulisce regolarmente il suo negozio da contenuti inappropriati o non aggiornati, la sua quota di applicazioni attive supera ancora quello di Android. E ‘probabile che i più rigidi requisiti di accettazione dell’applicazione impediscano agli sviluppatori di pubblicare applicazioni di bassa qualità, mentre gli editori in Android Market possono avere a disposizione più spazio con un sacco di test di mercato, prove, demo e altro.

Sempre secondo research2guidance, il numero totale di applicazioni che sono state pubblicate sul Market Android fino ad oggi avrebbe superato le 500.000 nel settembre 2011, mentre su App Store poco più di 600.000 applicazioni di successo, appena il 20% in più. Alla fine il riscontro è chiaro; mentre in Android sono in aumento anche i dispositivi che supportano le applicazioni, iOS ha più possibilità di crescita nonostante i severi controlli. Le applicazioni infatti su iOS sono meno dispersive rispetto a quelle di Android, pochi problemi di adattamento ( si riduce al massimo alla visualizzazione tra iPhone e iPad ), mentre un’applicazione su Android Market o viene suddivisa in varie versione (per tipo di smartphone, marca e modello) o in una versione però solamente mirata ad uno o più dispositivi singoli. Ancora una volta iOS risulta più sicuro e meno difficile da utilizzare.

About davide

Ho sempre voglia di conoscere le novità che il mercato offre. Android, iOS, Windows Phone sono sempre stati centro di interesse come evoluzione e sviluppo.

Comments are closed.