iOS 5 : Diario di una batteria su iPhone 4

Ho voluto provarlo parecchio questo nuovo iOS 5, metterlo sotto torchio, vederne i suoi benefici e i suoi difetti, ma sopratutto nell’ insieme cosa comportava in merito a consumi di batteria.

 

Partiamo dal terminale: ho un’ iPhone 4, 32 GB, naturalmente aggiornato a iOS 5 e non jailbreak con un’anno di età lavorativa. Aggiornato al nuovo iOS, la prima cosa ( ma che già erano disinseriti dal 4.3 ) è stata di controllare se disinseriti ancora PING e GAME CENTER, al centro di consumi eccessivi fin dal firmware precedente. Normalmente, anche quando il telefono non viene utilizzato al meglio, sono sempre attivi il WiFi, ricezione email ogni 30 minuti, Skype in background, Viber, WhatsApp, Google+ e Twitter; 3G sempre attivo ( mai disinserito ). Utilizzo medio del telefono: visti gli impegni di lavoro che a volte mi costringono ad essere lontano dal pc, utilizzo molto WordPress o BlogPress per postare, Safari chiaramente per cercare notizie o leggere novità interessanti o le news della giornata ( in generale ). Le telefonate chiaramente occupano la maggior parte della giornata, diciamo per un complessivo di circa due ore nella giornata, oltre che alcuni sms ( questi li utilizzo poco, sono per le telefonate ). La fotocamera la uso per circa due o tre foto al massimo nel giorno, visto che il lavoro non mi permette soste, ma uso parecchio le email, oltre che ricevere anche parecchi messaggi di pubblicità come credo riceverete anche voi. Raramente mando fax, ma fanno parte bene o male del quotidiano, per cui la inseriremo nelle voci di utilizzo di una giornata tipo. Allora cominciamo la cronostoria:

ore 7.00 e naturalmente iPhone sotto carica tutta notte per cui batteria al 100 %. ( sempre con WiFi acceso etc etc come sopra riportato )

ore 12.00, sono al 87% con la ricezione di due o tre mail, WiFi spento perchè non ho appoggi e con campo pieno.

ore 14.00 sono al 65%, ma qui devo precisare che sono in movimento e il continuo ricerca rete ( zona un po’ coperta e con 3G inserito ) mi prende un po’ di        energie. Inoltre, lo ammetto, in una attesa di mezz’oretta ho scritto un’articolo, lo postato e mi sono goduto anche un giochino.

ore 17.00 sono al 40%, utilizzando nel frattempo Safari per alcune ricerche, un’altro post sul blog, e qualche email; sempre e comunque 3G attivo

ore 20.00 sono al 25%, sono finalmente a casa ma ho ancora un po’ di autonomia nel mio iPhone.

Preciso che ho preso una giornata tipo e generica; alcuni giorni l’iPhone viene utilizzato al massimo con connessione internet e in alcuni casi anche WiFi, le telefonate a volte sono piu’ del solito e quindi richiede sforzo di consumo o ricevo piu’ email del solito. Insomma, tutto sommato iOS 5 non ha avuto questo impatto catastrofico su i consumi come avenne con il buon vecchio e caro 4.0; nonostante i servizi aggiuntivi che ha portato, il consumo pare abbastanza contenuto. E’ chiaro fino a qui che se si tolgono anche i servizi di localizzazione ( che io ho sempre attivi ), le notifiche e altro, allora sarebbe inutile avere un’ iPhone o per lo meno significherebbe usarlo solo per telefonare e non usarlo anche per lavoro come me e tanti altri. Ma non mi sono limitato solo a verificare i consumi su iPhone; confrontando le stesse azioni quotidiane con altri dispositivi, Android e Windows Phone, ho visto che bene o male si arriva a fine giornata con la batteria quasi a terra. Di sicuro questi smartphone di un certo livello lavorano egregiamente, ma a discapito di un’autonomia ridotta; ricordiamoci che sono sempre telefoni e tutto quello che fanno in piu’ richiede di piu’. Se qualcuno di voi ha qualche consiglio su come limitare i consumi con il nuovo iOS5 ce lo faccia sapere, è sempre meglio avere un parere e una voce in piu’ che puo’ aiutare tanti.

 

 

 

About davide

Ho sempre voglia di conoscere le novità che il mercato offre. Android, iOS, Windows Phone sono sempre stati centro di interesse come evoluzione e sviluppo.

3 Responses to “iOS 5 : Diario di una batteria su iPhone 4

  1. Assenzio

    Bè l’ unico consiglio che posso darti è che disattivare la localizzazione non vuol dire che è inutile un iphone perchè io ci lavoro molto e senza localizzazione.Anche quando disattvi la loc. sarà sempre in funzione per un semplice motivo: il fuso orario.Vai in impostazioni,localizzazione,attivala,poi vai su servizi di sistema,dissativa “imposta fuso orario” e attiva icona barra di stato
    Ti dò vari modi per far durare di più la batteria:
    – disattiva EQ in impostazioni—>Musica.
    – Disattiva 3g quando non ne fai uso.
    – quando sei in aereo o non c’è nessun servizio a disposizione metti modalità aerea.
    -Quando lo ricarichi metti la luminosità al massimo.Immagazzina più energia.Completa la ricarica e rimetti la luminosità medio/bassa.
    -Le batterie al litio non vanno tenute vicino a fonti di calore come fornelli,cucine e anche VENTOLE DI RAFFREDDAMENTO DEL PC!
    – ricarica una volta al mese la batteria da 0 a 100 facendo questo procedimento:
    Quando l’ autonomia è a zero e il tuo melafonino si spegne( spero per te sia la notte) lascialo spento per 6 ore.Dopo le sei ore mettilo a caricare per 6 ore.Fa un bel backup della tua batteria facendola invecchiare più tardi.
    -se devi ricaricarlo quando non è ancora scarico del tutto caricalo qnd la percentuale è a 20:è ottimale.
    – Disattiva le notifiche del game center etc. lascia solo le più importanti per te.
    – Ricorda sempre di chiudere le app in background perchè continuano a girare senza che tu le utilizzi.
    Con tutte queste cose la tua batteria invecchierà,ma moooooooooooooooooolto più tardi del previsto e in più la propria autonomia sarà più efficace. Spero di esserti stato di aiuto 🙂

    • davide

      Infatti disattivando Game Center,Ping,Fuso Orario,localizzazione solo app particolari, idem notifiche la batteria mi dua parecchio, o arrivo verso sera con uso intenso. Grazie dei consigli. 🙂

  2. Pingback: iPhone 5, nuovo Concept dal Nome iPhone Pro | Cellulare.it

Comments are closed.

Il Bloggatore