Anche LG paghera’ a Microsoft il balzello per usare Android

Anche LG dovrà pagare il balzello alla Microsoft che continua imperterrita con la sua lotta soft verso Android. Piuttosto che andare in cause legali lunghe e dispendiose, Microsoft infatti preferisce esercitare il suo diritto riconosciuto, visto che l’OS di Google utilizza brevetti e tecnologie di Microsoft.

20120114-123733.jpg

La conseguenza dunque è che piu, android si vendono piu’ le entrate verso la casa di Redmond aumentano. Si parla di milioni di dollari grazie alle royalties versate da Google per via dei brevetti utilizzati da Android e sfruttati in circa 800.000 dispositivi attivati ogni giorno, dai tablet agli smartphone. Già diverse società hanno sottoscritto l’accordo per versare questa tassa a Microsoft come HTC, Acer e Samsung. Ora è il turno di LG.
Anche la casa coreana quindi dovrà versare un tot per ogni smartphone android venduto, una somma che seppur piccola formerà insieme a tante altre un grosso ricavo per Microsoft. Nel frattempo la sua attivita’ commerciale viene alimentata anche dalla collaborazione con Nokia che al momento sta’ rilanciando il suo Windows Phone. Insomma, concetto completamente opposto alla casa di Cupertino, che ultimamente sta’ invece perdendosi in numerose battaglie legali nei vari paesi del mondo.

About davide

Ho sempre voglia di conoscere le novità che il mercato offre. Android, iOS, Windows Phone sono sempre stati centro di interesse come evoluzione e sviluppo.

Comments are closed.