GDrive, il nuovo servizio cloud di Google arriverà a i primi di aprile?

GDrive è il nome del prossimo servizio di archiviazione online di Google. Dopo lunga storia di falsi rumors e informazioni, l’unità di archiviazione di Mountain View potrebbe essere presentata e lanciata nei primi giorni di aprile, questo secondo il sito GigaOM.

 

Le voci di Gdrive hanno inizio già nel 2006 e poi nel 2007 con un post del The Wall Street Journal, ma nulla poi ne è venuto fuori da quelle voci riportate. Due anni dopo stessa storia e ancora una volta niente di concreto. Nel 2010 Google annuncia di poter caricare file documenti nel servizio chiamato Google Document, mentre nel febbraio 2012 altre voci riportate dal The Wall Street Journal riportano alla ribalta il servizio cloud GDrive. Nessuna conferma è arrivata da Google, ma ipotizzano in tanti che lo spazio messo a disposizione sarà di 1 GB, espandibile pero’ a pagamento. Nella speranza che poi voglia fare concorrenza a Dropbox, si spera che alzi la soglia dello spazio gratuito a 2 GB, cosa che Google potrebbe tranquillamente fare. Si ipotizza poi che la forza di GDrive possa stare probabilmente nell’integrazione con tutti gli altri servizi di Google e la possibilità di memorizzare su cloud documenti, foto, musica, salvataggi di giochi ecc. direttamente anche da dispositivi mobile. Google inoltre dovrebbe mettere a disposizione delle API per lo sviluppo di applicazioni di terze parti.

 

About davide

Ho sempre voglia di conoscere le novità che il mercato offre. Android, iOS, Windows Phone sono sempre stati centro di interesse come evoluzione e sviluppo.

Comments are closed.