Paul Thurrot confermerebbe l’aggiornamento ad Apollo non per tutti i device WP

Hanno fatto scalpore le dichiarazioni di Paul Thurrott riguardo Apollo, il prossimo aggiornamento che porterà ai Windows Phone grosse prestazioni e funzionalità. Paul è entrato nel merito all’aggiornamento con una sua dichiarazione, dove considerandosi solo un messaggero, rivela che il prossimo aggiornamento non sarà supportato da i dispositivi già conosciuti e già in possesso a parecchi utenti Windows Phone, compresa la serie Lumia della Nokia.

A quanto sembra, Paul sottolinerebbe il fatto che il nuovo sistema operativo aggiornato avrebbe bisogno di piu’ potenti device per il suo funzionamento. Naturalmente tutto tace pero’ nella parte di Microsoft, ancora nessuna dichiarazione ufficiale è stata rilasciata, ma d’altro canto la Microsoft stessa aveva dichiarato che sul nuovo sistema operativo in sviluppo non avrebbe rilasciato alcun dato o informazione fino al suo rilascio. Rimane comunque alta l’attenzione sul sistema operativo piu’ atteso al mondo, un’ attesa che ultimamente è stata alimentata e resa piccante da queste ultime affermazioni, non solo rilasciate da Paul Thurrot ma ricordiamo anche il sito Verge che con un suo post diede la stessa notizia. Ora la speranza ( mia e di tutti gli utenti Windows Phone ) è che questa sia solo una mossa commerciale di Microsoft per alimentare la curiosità e l’attesa di Apollo, il prossimo aggiornamento di Windows Phone che porterà parecchie migliorie e funzioni. Certo è che se invece fosse vero sarebbe una mossa suicida, una mossa che non farebbe vendere i nuovi dispositivi, ma che invece allontanerebbe parecchi utenti che fino ad ora vi avevano creduto. A caldo i motivi per avere difficoltà di aggiornamento per i vecchi dispositivi sarebbero abbastanza, quali fotocamera frontale ( per Skype ), bussola, giroscopio ( presente solo nei modelli piu’ recenti ) e altri particolari che insieme sarebbero una grande motivazione. Ma pur sapendo che tali funzioni potrebbero essere bypassate da un aggiornamento meno sostanzioso, per quanto riguarda le architteture invece potrebbero supportare benissimo il nuovo firmware. Non rimane quindi che ingannare l’attesa e prendere queste dichiarazioni nella rete come informazioni virtuali e volatili. Voi cosa ne pensate?

About davide

Ho sempre voglia di conoscere le novità che il mercato offre. Android, iOS, Windows Phone sono sempre stati centro di interesse come evoluzione e sviluppo.

Comments are closed.