G Data; non usate WhatsApp su WiFi pubbliche

G Data è una azienda tedesca produttrice dell’omonimo software antivirus; ultimamentebha pubblicato una serie di consigli riguardo all’ utilizzo dell’ applicazione di messaggistica WhatsApp, la celebre app di messaggistica molto utilizzata sia su iOS che su Android.

 

Come avevo gia’ postato tempo fa’, l’applicazione è facilmente spiabile tramite l’applicazione WhatsApp Sniffer (che fino a qualche giorno fa era disponibile su Google Play) in una rete Wi-Fi pubblica o comunque in una Wi-Fi condivisa tra utenti. Questo perchè WhatsApp non cripta i messaggi, rendendoli visibili a Sniffer che ne legge i contenuti. Il problema riguarda ogni versione dell’applicazione (iOS, Android, Symbian) a esclusione di quella BlackBerry, che utilizza server proprietari di RIM e ne preserva la privacy. Un aggiornamento di WhatsApp dovrebbe aver risolto questo problema, ma G Data segnala che l’ultima versione è ancora vulnerabile allo sniffer. Il consiglio, quindi, è di evitare di utilizzare WhatsApp in Wi-Fi pubbliche o condivise da altri utenti… la prudenza non è mai troppa.

 

About davide

Ho sempre voglia di conoscere le novità che il mercato offre. Android, iOS, Windows Phone sono sempre stati centro di interesse come evoluzione e sviluppo.

Comments are closed.