Google potrebbe sviluppare un servizio di musica streaming in abbonamento o libero.

Mentre la tecnologia avanza, anche Google vuole avanzare con essa. voci di corridoio infatti riporterebbero che Google potrebbe volere aggiornare il suo Google Music con un tipo di radio in streaming. La casa di Mountain View starebbe lavorando quindi per mettere insieme la propria musica in servizio di streaming in grado di competere con le varie applicazioni come Spotify, Mog, Rdio, Qriocity, Xbox Musica, Last.fm, Pandora, Napster, ecc (c'è un sacco di concorrenza in questo settore). A differenza di queste però Google offrirà sia un libero e illimitato supporto in streaming oltre che in abbonamento mensile.

Al momento Google è ancora in trattative con le case discografiche e potrebbe lanciare la nuova applicazione con milioni di canzoni. Per prendere un riferimento Spotify, Musica Xbox e Rdio ha una biblioteca di circa 16-18 milioni di canzoni e Pandora ha appena circa 1 milione di brani. Al momento però la RIAA vorrebbe mettere i bastoni tra le ruote di Google, accusandola di non aver fatto abbastanza per fermare la pubblicità della libera condivisione illegale di musica. La RIAA, oltre a questo, sostiene che i motori di ricerca, tra cui Google, pomuovono l'espansione della pirateria mostrando collegamenti a siti come BitTorrent.

 

About davide

Ho sempre voglia di conoscere le novità che il mercato offre. Android, iOS, Windows Phone sono sempre stati centro di interesse come evoluzione e sviluppo.

Comments are closed.

Il Bloggatore