Facebook acquista Atlas da Microsoft per aumentare le vendite di pubblicità.

Facebook oggi ha acquistato da Microsoft la piattaforma di advertising online Atlas, potenziando così la capacità di social-networking al fine di competere contro Google nel business dei banner pubblicitari. I termini dell'accordo non sono stati resi noti e le società non hanno rivelato il numero di dipendenti interessati nel passaggio, confermando solo che Atlas rimarrà a Seattle.

 

Così Facebook e Microsoft, già partner in diverse aziende, hanno iniziato a discutere un accordo per Atlas che consente agli inserzionisti di acquistare e gestire gli annunci e aiutando anche Facebook a sviluppare la propria one-stop shop per gli inserzionisti e le agenzie di acquisto, la vendita, l'ottimizzazione e tracce sugli annunci nel web. L'idea è quella di aiutare il marketing di Facebook per il targeting degli annunci basati sulle abitudini sociali e nel comprendere come le attività sociale influenzino gli acquisti dei consumatori.

La nostra convinzione è che misurando i punti di contatto diversi nel processo di marketing aiuterà gli inserzionisti ad avere una visione più completa dell'efficacia delle loro campagne. L'acquisizione di Atlas sarà un passo importante verso il raggiungimento di questo obiettivo.

Così scrive Brian Boland, direttore di Facebook Product Marketing in un post. In realtà sembra che l'aspettativa di Facebook sia di riuscire a creare una rete che gli permetta di vendere spazi pubblicitari al di fuori del social network. Facebook però è già collegato a migliaia di siti Web tramite Facebook Connect e ogni volta che si clicca su “mi piace” sù un articolo su un sito, Facebook aumenta sempre di più la sua banca dati.

 

 

About davide

Ho sempre voglia di conoscere le novità che il mercato offre. Android, iOS, Windows Phone sono sempre stati centro di interesse come evoluzione e sviluppo.

One Response to “Facebook acquista Atlas da Microsoft per aumentare le vendite di pubblicità.

Comments are closed.