Google Hangouts, un servizio di messaggistica che puó spodestare WhatsApp?

Tra la miriade di annunci provenienti dal Google I/O 2013 arriva anche un nuovo progetto, Google Hangouts, lanciato per unificare tutti i servizi dedicati alla messaggistica messi a disposizione degli utenti negli anni scorsi: le chat di Gmail, Talk e l’applicazione Google+ Messenger. Resta fuori Google Voice, ma solo per il momento.

20130516-135237.jpgGoogle Hangouts offre la possibilità di gestire tutte le proprie conversazioni in un unico, grande contenitore, con un sistema intelligente per la gestione delle notifiche e la sincronizzazione dei messaggi ricevuti o inviati su tutti i dispositivi connessi al proprio account. In questo modo, per mettersi in contatto con un amico, conoscente o collega basterà aprire Google Hangouts all’interno del browser Chrome, sullo smartphone o tablet Android, iOS oppure attraverso il social network G+, senza alcuna differenza. Ecco di seguito le caratteristiche chiave dell’app ufficiale lanciata su Play Store.

•Invio di foto o emoji;

•possibilità di trasformare in una videochiamata qualsiasi conversazione che coinvolge fino a dieci amici;•possibilità di inviare messaggi agli amici in qualsiasi momento, anche quando non sono connessi;

•Hangouts funziona sui computer e sui dispositivi Android o Apple;

•gli Hangout restano sincronizzati tra più dispositivi, permettendo di passare da un device all’altro da qualunque postazioni;

•possibilità di scegliere tra centinaia di emoji per esprimere al meglio le emozioni;•possibilità di guardare le conversazioni passate, incluse le foto condivise e la cronologia delle videochiamate;•la ricezione delle notifiche avviene una volta sola: dopo averle viste l’avviso è rimosso dagli altri dispositivi;

•possibilità di guardare le gallerie fotografiche condivise da ciascuno dei partecipanti agli Hangout;

•possibilità di posticipare le notifiche quando si desidera non essere disturbati;

•note;

•diversamente da Google Talk, Hangouts non supporta lo stato “invisibile”.

•Piena integrazione poi con gli Hangout di Google+ (le videochiamate faccia a faccia o di gruppo), da avviare con un semplice click o tap.

Per chi ha difficoltà a scaricare l’applicazione ufficiale da Google Play, niente paura: bigG ne è a conoscenza e assicura che nei prossimi giorni tutti i dispositivi con Android 2.3+ potranno effettuare correttamente il download.Hangout si puó scaricare gratuitamente per android, iOS e per desktop pc.

 

About davide

Ho sempre voglia di conoscere le novità che il mercato offre. Android, iOS, Windows Phone sono sempre stati centro di interesse come evoluzione e sviluppo.

Comments are closed.