Apple applica un piano di sostituzione per i carica batteria non originali.

Nelle scorse settimane nel web si è letto di frequenti incidenti dovuti a caricabatterie o batterie non originali. Si è parlato purtroppo di danni seri inflitti da esplosioni o incendi provocati dagli accessori non originali e questo a portato la Apple ad attivare un piano per sostituire i caricabatterie falsi con quelli originali.

La casa di Cupertino inizialmente emise un comunicato incoraggiando gli utenti ad utilizzare soltanto il caricabatterie venduti dall’azienda ( quelli non originali provocarono la morte per folgorazione di una donna, un uomo in coma e altri incidenti con danni permanenti), mentre di recente ha deciso di attivare un vero e proprio piano di sostituzione degli accessori non originali, appunto per bloccare questi incidenti. Dal 16 agosto, infatti, basterà recarsi in un Apple Store o rivenditore autorizzato e consegnare il caricabatterie non originale, per riceverne uno originale al prezzo di 10$ (si calcolano in Italia 9€. rispetto ai 19€ del prezzo pieno). Per il momento, però, tale piano sarà attivo solo negli USA e in Cina, con la possibilità di cambiare un solo carica batteria a persona.

Via

 

About davide

Ho sempre voglia di conoscere le novità che il mercato offre. Android, iOS, Windows Phone sono sempre stati centro di interesse come evoluzione e sviluppo.

Comments are closed.