A sorpresa (ma non troppo) Microsoft acquisisce Nokia e i suoi brevetti.

Ha sorpreso tutti (anche se no troppo) stamattina la notizia che gira nel web e non solo; l’acquisizione da parte di Microsoft della Nokia. Ma non acquisisce solo il nome, ma tutto il pacchetto di Nokia completo, servizi e commerciale, settore costruzione e tanto altro, oltre che sviluppo e brevetti inclusi, già gli innumerevoli brevetti Nokia. L’accordo è previsto per essere sigillato nel primo trimestre del prossimo anno con un costo di 3.790 milioni di euro da parte di Microsoft. Ma non è tutto qui, 1,65 miliardi di euro saranno pagati sempre da Microsoft per l’enorme portafoglio di brevetti Nokia, il tutto per un totale di 5,44 miliardo di euro (circa 7.170 milioni dollari).

 

Elop-Ballmer

Ci sarà anche un esodo di lavoratori tra le due società: 32.000 persone potranno trasferirsi da Nokia a Microsoft, di cui 18.300 “direttamente coinvolte nella produzione. Stephen Elop, CEO di Nokia, si dimetterà (come parte dell’accordo) e diventerà il capo del team di Microsoft Devices, che comprende anche lo sviluppo di Surface e la line-up della XBox. Il suo posto in Nokia sarà preso, temporaneamente, da Risto Siilasmaa, che è stato nominato ad interim CEO di Nokia (già presidente del Consiglio di Amministrazione di Nokia). Questo fa anche avanzare una grande ipotesi; visto che il ruolo di Elop come capo del team di dispositivi non è ancora definito, e, con le dimissioni in corso di Steve Ballmer, Microsoft è alla ricerca del prossimo CEO e alcuni stanno già mettendo sul trono lo stesso Elop. Un caso o un progetto iniziato tempo fa con la joint-venture tra Microsoft e Nokia? Sicuramente molti si erano già espressi su questa situazione, ora diventata realtà, ma cosa porterà ciò realmente a Microsoft questo? Costruirà ora tutta da sé i propri dispositivi?

About davide

Ho sempre voglia di conoscere le novità che il mercato offre. Android, iOS, Windows Phone sono sempre stati centro di interesse come evoluzione e sviluppo.

Comments are closed.