Instaweather per iOS si aggiorna e torna a condividere liberamente con la versione FREE.

Instaweather per iOS si aggiorna e torna a condividere con altre applicazioni senza chiedere di passare alla versione PRO. Da ieri, grazie alla ultima versione, la 2.8.2, si è risolto il “bug” che chiedeva di passare alla versione a pagamento PRO per condividere il meteo con altre app social.

foto 1

Con InstaWeather, condividi il meteo e le previsioni dalla tua posizione attuale, in cima alla tua foto per iPhone preferita.
•In pochi secondi, puoi informare gli amici sulle condizioni meteo: utilizza immagini brillanti e informative da condividere in modo rapido e semplice
•Accedi a oltre 60 skin diverse: dalla temperatura attuale con semplici info sulla posizione a previsioni molto dettagliate accompagnate dai valori di pressione atmosferica, temperatura, pioggia, velocità e direzione del vento
•Puoi anche scegliere il periodo delle previsioni da visualizzare: oggi, nei prossimi due o tre giorni o dell’intera settimana; funziona anche con gradi Celsius e Fahrenheit, chilometri e miglia ed è disponibile in 27 lingue: cinese (semplificato e tradizionale), spagnolo, finlandese, francese, ebraico, croato, ungherese, indonesiano, italiano, arabo, catalano, ceco, danese, giapponese, coreano, malese, nederlandese, norvegese, polacco, portoghese, russo, svedese, thai, turco, vietnamita, tedesco.
•Puoi anche modificare il testo da aggiungere ai tuoi commenti per personalizzare le foto di InstaWeather
•Condividi ovunque: su Facebook, Twitter, Instagram, Foursquare oppure invialo tramite SMS o e-mail.

foto 3

Con la versione PRO, si hanno maggiore maschere e temi da inserire nelle nostre foto preferite e si toglie la pubblicità. Instaweather nella versione Free e nella versione PRO a euro 2,69 è disponibile su Play Store o su iTunes qui per la versione FREE e qui per la versione PRO.

About davide

Ho sempre voglia di conoscere le novità che il mercato offre. Android, iOS, Windows Phone sono sempre stati centro di interesse come evoluzione e sviluppo.

Comments are closed.