LG annuncia Lg Gate, una nuova piattaforma compatibile per privati e aziende.

Molte società oggi utilizzano smartphone come collegamento tra i vari lavoratori, adottando software personalizzati o non per tale scopo, ma pochi possono essere utilizzati per incompatibilità o per essere troppo generali. LG ha eliminato questi problemi svelando LG Gate, una piattaforma di livello aziendale per le imprese destinate ad avere esigenze BYOD, puntando al tempo stesso a migliorarne e semplificarne la sicurezza.

 

LG ha portato la sua nuova piattaforma sull'ultimo suo dispositivo LG G2, offrendo la possibilità di eseguire due sistemi operativi contemporaneamente su un portatile, fornendo così una divisione tra lavoro e uso personale. Il software è dotato di una varietà di caratteristiche e di funzionalità, tra cui la crittografia sia per la trasmissione e la memorizzazione dei contenuti e delle informazioni.

 

Tra le offerte LG Gate, al di là di crittografia dei dati, vi è la funzionalità VPN, il Mobile Device Management (più comunemente chiamato MDM), Microsoft Exchange ActiveSync e la già citata virtualizzazione tra privato e aziendale. LG ha lavorato a fianco delle maggiori società e fornitori riguardo sistemi MDM e VPN, appunto per creare la piattaforma Lg Gate.

 

“Con la crescente popolarità di BYOD, dipendenti egualmente richiedono soluzioni di lavoro migliori per i cellulari. LG Porta soddisfa la necessità sia per la sicurezza aziendale e la privacy individuale. Come una comunicazione mobile leader rispettato settore, LG continuerà a fornire esperienze utente straordinarie per tutto quanto stimati clienti. “

 

Ha dichiarato il Presidente e CEO di LG Dr. Jong-seok Park,

 

LG non ha rilasciato altri particolari sulla nuova piattaforma aziendale, se non solo che per il momento LG Gate sarà inizialmente disponibile negli Stati Uniti sul G2.

 

About davide

Ho sempre voglia di conoscere le novità che il mercato offre. Android, iOS, Windows Phone sono sempre stati centro di interesse come evoluzione e sviluppo.

Comments are closed.