WashApp tra le finaliste dello Smau Mob App Awards 2014

WashApp, la lavatrice a portata di smartphone, è stata selezionata tra le app finaliste del contest Mob App Awards 2014 promosso da SMAU e dagli Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano. L’iniziativa si è posta l’obiettivo di premiare le migliori App italiane rivolte a consumatori e aziende, sviluppate per i dispositivi mobili di nuova generazione (Smartphone e Tablet) e le migliori App ancora in fase di sviluppo.

washapp

WashApp, ideata da Stefania Lobosco, è stata selezionata tra i finalisti dello Smau Roma nella categoria “Utility, Strumenti e Produttività”, insieme ad altre interessanti app 4Blend HDR e Vocalarm.

Come ideatrice dell’app sono molto soddisfatta e contenta di aver potuto prendere parte ad un evento come questo. WashApp vuole arrivare alle persone, vuole aiutarle a risolvere in maniera divertente piccole difficoltà domestiche, perchè tutto può diventare un gioco anche un momento catartico come quello del bucato e un’app può essere davvero utile.

ha dichiarato Stefania Lobosco, ideatrice dell’app, account manager nel mondo della comunicazione e blogger.

WashApp, l’app free è una vera e propria lavatrice virtuale che rivela rimedi e trucchi per fare un bucato perfetto, disponibile su App Store e Google Play. WashApp permette di selezionare i capi da un vasto database con oltre 4.000 dati registrati (abiti, tappezzeria, biancheria e scarpe), scegliere il colore, il tipo di tessuto e il livello di sporco, per scoprire la modalità di lavaggio, la temperatura e il detersivo più adatto. Se i capi non possono essere lavati insieme, l’app consiglia il lavaggio separato per evitare danni. L’app consente di accedere alle sezioni Smacchia, per eliminare le macchie ostinate, e Simboli per interpretare le etichette. E’ possibile ottenere consigli e suggerimenti green. E’ disponibile anche il servizio meteo in real time per sapere se stendere all’aperto. Prossimo step? Conoscere la durezza dell’acqua nella propria Regione utilizzando il sistema di geolocalizzazione. Tante altre novità in arrivo nei prossimi aggiornamenti dell’app.

Per estendere i consigli di WashApp e raggiungere sempre più consumatori finali, dall’app è nata anche l’idea del blog www.washapp.it, che si propone di diventare una fonte di informazione per mamme, papà, famiglie, donne lavoratrici, uomini single, giovani e tutti coloro che sono attenti e sensibili alle tematiche ambientali o che semplicemente desiderano avere suggerimenti su come smacchiare un abito in modo naturale, risparmiare sulla bolletta energetica, scoprire il risparmio garantito dall’utilizzo dei pannolini lavabili, etc.

L’applicazione pubblicata a luglio 2013 su App Store e Google Play nella versione 2.0, ad oggi ha ottenuto quasi 20.000 download ed è scaricabile gratuitamente su App Store e Google Play.

About davide

Ho sempre voglia di conoscere le novità che il mercato offre. Android, iOS, Windows Phone sono sempre stati centro di interesse come evoluzione e sviluppo.

Comments are closed.