ottobre 2015Monthly Archives

Motorola presenta il Moto X Force, l’indistruttibile e duraturo.

È arrivato il nuovo Moto X Force, con la nuova tecnologia Moto ShatterShield: il primo display infrangibile al mondo. Dotato della nostra migliore fotocamera di sempre, una batteria a lunga durata ed altre caratteristiche premium, Moto X Force manda in frantumi le aspettative sui dispositivi di oggi.

Anche WhatsApp raccoglie i nostri dati; così rivela uno studio su dispositivo android

Sembra che WhatsApp raccolga diversi dati delle telefonate fatte via internet permesse dall’applicazione; si tratterebbe dei numeri chiamati alla durata delle conversazioni. A rivelarlo sarebbe uno studio condotto dall’Università di Brno e di New Haven, basandosi su un dispositivo Android.

Casa.it presenta la nuova versione dell’app Windows Phone con l’assistenza vocale di Cortana

Casa.it lancia sul mercato la nuova versione dell’app per smartphone basati su Microsoft Windows Phone integrata con Cortana, il pratico ed efficiente software di assistenza e riconoscimento vocale che permette di interagire con la voce, per eseguire operazioni e abilitare o disabilitare funzionalità del telefono oltre che per ottenere informazioni sul web.

Disponibile sul Play Store il nuovo Launcher di Microsoft; Arrow, leggero e intelligente.

Arrow, un progetto di Microsoft Garage, è uscito dalla fase beta ed è a disposizione di tutti sul Play Store gratuitamente. Il launcher più atteso su android è ora disponibile per tutti, offrendo una semplificazione radicale dell’esperienza con android.

Il primo gioco per smartphone di Nintendo sarà svelato domani. 

Domani Nintendo svelerà finalmente il titolo del suo primo gioco per smartphone, sette mesi dopo l’annuncio ufficiale di ceduto alle richieste degli utenti iOS e Android creando un primo titolo.

Addio definitivo al roaming dalla fine di giugno 2017; arriva l’ok dalla UE.

Grazie all’Unione Europea arriva l’addio definitivo al Roaming, ovvero il passaggio automatico a reti alternative alla propria con aumento di costi. L’addio definitivo arriva dal Parlamento Europeo.