greenpoisonTag Archives

Greenpois0n: forse questo week end la versione per Windows

Dopo aver rilasciato la versione per Mac , sembra che a breve rilascino anche quella per Windows. Infatti su Twitter p0sixninja ha scritto che in questi due giorni verra’ rilasciata la versione per Win. Le procedure rimangono le stesse della versione di Mac ma ne saremo piu’ sicuri quando il tool sara’ effettivamente operativo.
Nel frattempo armatevi di pazienza , appena avro’ la conferma della disponibilita’ aggiornero’ l’articolo

Come eseguire il jailbreak del firmware 4.2.1 su iPhone utilizzando Greenpois0n RC5 (solo xMac)-[ aggiornato x 3 ]

Visto che in privato alcuni di voi mi hanno chiesto come procedere , vi illustro una guida semplice per come muoversi :

Intanto ricordo che Greenpois0n RC5, a differenza di Redsn0w 0.9.7 e della tecnica Jailbreak Monte, non richiede l’utilizzo del firmware 4.2 beta 3 e il salvataggio del certificato SHSH per tale firmware, pertanto può essere utilizzato da tutti gli utenti.

Con Greenpois0n gli utenti potranno eseguire sul proprio device un jailbreak di tipo untethered. Ciò significa che non sarà necessario ricollegare il dispositivo al computer ad ogni riavvio per non perdere i dati personali e, conseguentemente, anche il jailbreak stesso.

I dispositivi compatibili sono i seguenti :

  • iPod Touch 3G,2G ( modello MB e MC )
  • iPod Touch 4G
  • iPad 1G
  • iPhone 3GS (nuovo iBoot e vecchio iBoot)
  • iPhone 4
  • AppleTV di seconda generazione

Ora passiamo al lato pratico del Jail con GreenpOison :

Innanzitutto scaricate Greepois0n RC5 per Mac (download)

Dovete avere il vostro iPhone/iPod touch/iPad aggiornato ad iOS 4.2.1 (potete aggiornarlo da iTunes tranquillamente )

Avere un Sistema operativo Mac OS X 10.5 o successivo

  1. Scaricate Greenpois0n RC5 utilizzando il link precedente.

2. Chiudete iTunes e, una volta terminato il download di Greenpois0n, spostate l’applicazione sulla Scrivania ed avviatela. Quindi cliccate su Jailbreak.

3. Collegate  l’iPhone al Mac e inserite la modalità DFU (Premere il tasto Power per due secondi, premere Home + Power per 10 secondi, rilasciare il tasto Power e continuare a premere Home).

4. Se avrete eseguito correttamente questi passaggi, il vostro dispositivo sarà ora entrato in modalità DFU e quindi pronto per il jailbreak.

5. Da qui in poi l’intero processo sarà automatico. La riuscita dell’operazione verrà confermata direttamente da Greenpois0n.

Ora è il momento di lavorare da iPhone, pochi semplici passaggi.

1. Noterete una nuova icona di nome Loader, apritela.

2. Aperto il Loader, cliccate sulla voce Cydia e successivamente su Install Cydia.

3. Si avvierà automaticamente l’installazione di Cydia al termine della quale vi verrà richiesto se vorrete eliminare il Loader dal dispositivo. Cliccando su Remove disinstallerete l’applicazione. Consigliamo di farlo.

Complimenti! Adesso il vostro dispositivo è stato sbloccato e avrete Cydia installato nella Home!

Nota: se Cydia non comparirà al termine della procedura, provate ad eseguire un riavvio del terminale e dovreste visualizzarne l’icona nella Home.

Nota 2: questa tipologia di jailbreak è sconsigliata per gli utenti in possesso di iPhone stranieri.

AGGIORNAMENTO last minute: al momento ( mentre scrivevo ),per alcuni problemi avuti da utenti, il Chronic Dev Team ha rimosso il link per il download di Greenpois0n RC5. Probabilmente è in corso un’aggiornamento per coprire i bug riscontrati e verrà nuovamente reso fruibile il download di quella che, si presume, possa essere la versione RC6 di Greenpois0n.

AGGIORNAMENTO 2 :Per chi non riesce  ad avviare Greenpois0n, la soluzione temporanea del Chronic Dev è di “tenere premuto il tasto Home fino a quando non inizia ad essere eseguito il codice di Greenpois0n”.

Cercherò di tenere aggiornata la situazione su i problemi del Jailbreack, ricordando che non è ancora una release definitiva.

AGGIORNAMENTO 3 : E’ stata rilasciata la versione RC5-2 che risolve il problema dell’”unable to find” che avevamo segnalato in precedenza. Se anche voi siete fermi di fronte a questo bug, allora scaricate la nuova versione da qui, dopodichè avviate il programma e seguite le istruzioni. L’unica cosa che vi consiglio di fare è di non lasciare mai il Tasto Home dopo l’ultimo STEP per inserire il dispositivo in Modelità DFU. Ho infatti provato la procedura e anche con questa nuvoa versione continuavo a vedere il solito errore di “Unable to find”, ma senza lasciare il tasto Home e attendendo qualche secondo, la procedura è continuata ugualmente ed è andata a buon fine!

via