iOS 5: provato per voi il nuovo software che rivoluziona l’ iPhone

Ho provato il tanto atteso iOS 5 e devo dire che a dispetto degli altri e più veloce e sempre più intuitivo. Almeno fino alla parte che riguarda iCloud e il WiFi Sync. Per quanto riguarda il consumo di batteria, sto’ ancora facendo il test nella giornata di oggi per vederne il consumo reale, ma nel frattempo smanetto nelle funzioni. Devo dire che una volta aggiornato ho avuto difficoltà nel mantenere alcune applicazioni, alcune me le dava non disponibili al momento, ma questo si può capire visto l’intasamento dei server che ci sarà stato. Il backup purtroppo non lo ha riconosciuto, probabilmente avrò fatto io qualcosa che non andava fatta, ma nel contesto è andato tutto bene. Ma vediamo le novità portate da iOS 5:

Appena aggiornato vi chiede di abbinare iCloud con il vostro dispositivo e il vostro account Apple per poter usufruire delle funzioni quali trasferimento foto, documenti e altro per averlo sempre On Line.

WiFi Sync: anche qui dovrete selezionare se il backup verrà fatto in futuro tramite sincronizzazione wi fi o tramite il vostro iTunes; a voi la scelta

Centro Notifiche: la visualizzazione dei gadget, i messaggi,la posta e altro in un menù a tendina è molto simile a quella adottata nei sistemi Android, ma ben fatta e fluida rispetti a questi.

iCloud: molto comodo salvare fotografie, archiviare documenti e altro per non consumare memoria nel telefono; peccato che 5 GB finiscono presto, a meno che non si acquista più spazio.

WiFi Sync: utile sincronizzare senza l’ausilio del cavetto il nostro iPhone

iMessagge: purtroppo per ora non ne ho visto questa grande utilità; non ho molti amici che hanno iPhone ( the gustibus ) e quindi per ora uso il mio What’s App.

Edicola: per ora non ho potuto testare bene la funzionalità che ha l’applicazione; diciamo che per adesso passa inosservata.

Ora si può creare cartelle nell’ hub immagino direttamente nell’ iPhone, ma la foto inserita in una nuova cartella non viene spostata ma solamente copiata all’interno. Ottima funzione, ma dovrebbe spostare l’immagine, non copiarla perchè così si aumenta lo spazio occupato.

Passiamo al punto forte: è vero, l’ APN cambia quando si è aggiornato a iOS 5; nel mio caso con TIM da iBox è diventato WAP, ma basta andare sulle impostazioni di rete per cambiarlo manualmente e tornare al vecchi apn ibox.tim.it.

Finalmente si ha un po’ più di libertà nelle suonerie; ora si possono modificare i suoni di posta ma solo con quelli pre impostati o acquistati.

Safari è ringiovanito, sembra più fluido e veloce, quindi significa che HTML5 è vero che fà miracoli. Questa nuova tecnologia rende più digeribile alcune pagine web.

Anche l’applicazione Mappe sembra più reattiva nel cercare le informazioni GPS dando una posizione più velocemente.

Insomma, nel contesto iOS 5 porta veramente ad un livello più alto l’ iPhone, con molte più funzioni anche se forse impegnative per quanto riguarda la connessione dati. Bisogna infatti stare attenti a cosa si è attivato per non trovarsi brutte sorprese dal lato consumi, sia di batteria che di dati. Per questo consiglio sempre un’ottimo abbonamento alla rete dati, per trovarsi poi sorprese non gradite sul conto della ricaricabile o dell’ abbonamento. In generale mi posso reputare soddisfatto, ancora una volta la Apple ( e il fu caro Jobs ) hanno cambiato ancora, ma sopratutto la novità è supportata anche per i mitici 3GS, cosa che le altre case produttrici di smartphone non fanno spesso. Che dire, anzi ditemelo voi come vi trovate con il nuovo iOS; domande, dubbi, dite la vostra tranquillamente e se avete qualche problema vedrò di aiutarvi.

 

Comments are closed.