OnePlus presenta OnePlus 7 Pro con tripla fotocamera.

Con un evento organizzato a Londra, OnePlus ha ufficializzato il OnePlus 7 Pro a Londra, novità destinata ad essere il top della gamma previsto per questo primo semestre del 2019. OnePlus rispetto a gli altri anni cambia, presentando ben due versioni dello smartphone più potente di sempre.

Come le altre case, OnePlus si è allineata nella scelta di presentare due modelli per rispondere ai suoi competitor come Samsung, Huawei e Apple, apripista nella presentazione di più modelli ad ogni evento. Infatti OnePlus 7 Pro si aggiorna con nuovo hardware, accostandosi così a Samsung e Huawei e uscendo dalla nicchia e aprendosi al mercato mondiale aumentando la conoscenza del proprio brand. Ma vediamo cosa rafforza questi smartphone e quali sono le loro differenze.

OnePlus 7 Pro monta lo Snapdragon 855 supportato da 6/8/12GB di RAM e da 128/256GB di memoria interna non espandibile. OnePlus ha anche ottimizzato il software introducendo la nuova funzionalità RAM Boost che velocizza l’apertura delle applicazioni gestendo al meglio la memoria disponibile.

La dimensione dello schermo è aumentate rispetto al modello precedente, dovuto soprattutto al design scelto, dove la fotocamera frontale è nascosta all’interno della scocca e appare attraverso un sistema pop-up che si attiva solo nel momento del bisogno. Questo ha permesso di eliminare il notch, riducendo notevolmente le cornici.

Il display è Fluid AMOLEd e ha una diagonale di 6,67 pollici con una risoluzione QuadHD+, frequenza d’aggiornamento di 90Hz, HDR10 e HDR10+; sotto di esso troviamo il lettore di impronte digitali, cosa che sarebbe ben voluta anche su altri dispositivi.

 

Anche il feed aptico della vibrazione è stato aggiornato grazie a un nuovo sistema che si adatta alle esigenze degli utenti.

La batteria è da 4000mAh con supporto alla ricarica Warp Charge 30, che permette di avere il 50% di autonomia in 20 minuti.

Ma OnePlus si è focalizzata anche sulle immagini e ha inserito nella parte posteriore del OnePlus 7 Pro ben tre fotocamere. Troviamo un sensore principale da 48 Megapixel con stabilizzazione ottica, un teleobiettivo da 8 Megapixel con lunghezza focale da 78mm e un sensore grandangolare da 16 Megapixel e campo visivo di 117 gradi. Per migliorare la qualità delle immagini è stato sviluppato il nuovo algoritmo UltraShot che permette di scattare anche in condizioni complicate di luce. Oltre all’HDR+ c’è anche la funzionalità Super Resolution che raccoglie un maggior numero di informazioni scattando più immagini.

OnePlus 7 Pro parte da un minimo di 709 euro e arriva a un massimo di 829 euro. Tre le colorazioni disponibili ci sono il Mirror Gray, Nebula Blue e Almond e sarà disponibile all’acquisto dal 21 maggio, con le spedizioni che partiranno nei giorni seguenti. Nei pop-up store che saranno organizzati in tutto il Mondo dal 16 al 18 maggio (per l’Italia è stata scelta Roma – 18 maggio) sarà possibile acquistare lo smartphone anticipando l’uscita ufficiale.

OnePlus 7 Pro Mirror Gray:

• 6/128 a 709 euro

• 8/256GB a 759 euro

OnePlus 7 Pro Nebula Blue:

• 8/256GB a 759 euro

• 12/256GB a 829 euro

OnePlus 7 Pro Almond (disponibile da giugno):

• 8/256GB a 759 euro.

Presentata anche una versione 5G del OnePlus 7 Pro, ma inizialmente non sarà disponibile in Italia.

 

 

Comments are closed.