google playTag Archives

Google Play: un’ondata di sconti per alcuni dei titoli Gameloft.

Gameloft è lieta di annunciare che a partire da oggi, giovedì 15 maggio, su Google Play alcuni tra i più famosi giochi Android sono scontati e disponibili per un periodo limitato a soli 0,89€. Inoltre, Shark Dash è disponibile a soli 50 centesimi di Euro.

AEnigmatica de La Settimana Enigmistica ora è anche su Google play.

Con le sue novità, la nuova app AEnigmatica de La Settimana Enigmistica ora è anche su Google play. Colorata e vivace, AEnigmatica presenta i giochi classici della più nota rivista di enigmistica in una veste rinnovata e intrigante per il suo vasto pubblico.

Tumblr per Android cambia veste grafica e viene revisionata con una nuova interfaccia.

Sembra che Aprile sia il mese delle revisioni per le piu’ conosciute  applicazioni di Android. A seguito dell’ aggiornamento di Twitter  la scorsa settimana e lo sforzo decisamente più ambizioso di Facebook, Tumblr ha rilasciato il suo aggiornamento app che offre una nuova interfaccia utente.

Promozione saldi Gameloft. SCONTI per giochi Android

A partire da oggi, tutti i giochi Gameloft per Android costano solo 0,99 euro. La promozione è attiva sul Gameloft shop ed è possibile accedere tramite il proprio cellulare SOLO dal seguente link, dal codice QR mostrato sotto l’articolo, dal Gameloft Bookmark HD (100% Giochi HD) e dai link comunicati sui canali Facebook e Twitter di Gameloft. La durata della promozione è limitata: affrettatevi.

DeepSleepBatterySaved, app Android per aumentare la durata della batteria su smartphone o tablet. video

Al CES 2013 si sono visti una nuova generazione di processori che alimenterà la prossima generazione di smartphone e tablet. Questi nuovi chip non solo sono dotati di maggiore velocità e capacità ma anche di ridurre il consumo energetico al fine di preservare la durata della batteria. Ma se per i nuovi processori ci vorranno parecchi mesi prima di essere nei nuovi dispositivi acquistabili in futuro nel frattempo dobbiamo “tirare avanti” con i dispositivi in ​​nostro possesso oggi. Questo pero’… Continue reading »